Samuele Papi, il ritiro di O’ Fenomeno

Samuele-Papi-

Questa sarà l’ultima stagione al 100% anche se molte volte ci ho ripensato, ma questa sarà sicuramente l’ultima. Ho già deciso, sto tenendo duro per arrivare in fondo la stagione poi appenderò definitivamente le scarpette al chiodo e concluderò la mia carriera da giocatore.

Con queste parole, dette in un intervista rilasciata in esclusiva a Sportpiacenza.it, Samuele Papi ha annunciato il suo ritiro.  L’ha fatto più volte negli ultimi anni, ma questa volta la decisione sembra essere definitiva e immodificabile. A 43 anni, O’ Fenomeno si sente di aver dato tutto ciò che aveva al volley. Una carriera di trionfi e successi, che non si può non ripercorrere e ricordare.

27 stagioni in Serie A1, con oltre 800 partite giocate e più di 8500 punti segnati, vestendo le casacche di Falconara, Cuneo, Treviso, Piacenza. Un qualcosa di unico, straordinario e irripetibile. Samuele Papi è, senza alcun dubbio, l’ultimo baluardo di quella generazione di fenomeni che ha fatto innamorare e impazzire di gioia tantissimi appassionati. 6 scudetti e 3 Champions arricchiscono la sua bacheca personale. E che dire dei tanti allori conquistati con la Nazionale: tre Europei, due Mondiali, cinque World League e una Coppa del Mondo. Certo, manca l’oro olimpico, vero è proprio tabù per l’Italvolley, ma ci sono stati comunque quattro podi: due argenti, a Atlante ’96 e Atene 2004, e due bronzi, a Sidney 2000 e a Londra 2012. Roba non da poco. Roba non da tutti.

Un vincente nato, un campione dentro e fuori dal campo, un esempio di professionalità, un vero e proprio modello per i giovani che decidono di avvicinarsi a questo meraviglioso sport: tutto questo, ma anche molto altro, è Samuele Papi.  La sua avventura sembra essere giunta al capolinea. Chi l’ha conosciuto non può e non potrà mai dimenticarlo. O’ Fenomeno resterà sempre e comunque nel cuore di tutti noi. Su questo non ci possono davvero essere dubbi.

APPROFONDIMENTI  Ma quanta energia consumiamo?

 

 

Leave a Response