Smartphone, ma quali sono i più venduti?

Smartphone

Chi è che non ha uno smartphone? Crediamo davvero praticamente più nessuno. Ormai quel piccolo strumento fa parte delle nostre vite in maniera continua e costante. E, bisogna ammetterlo, non lo si usa soltanto per telefonare, viste le applicazioni sempre più numerose e svariate. Ma quali sono i più venduti? Cerchiamo di scoprirlo.

SAMSUNG GALAXY S7

La galassia Samsung la fa, senza alcun dubbio, da padrone. Il principale vantaggio del Samsung Galaxy S7 è l’estensione microSD con ben 200 Gb di memoria extra. Per chi ama scaricare film e miriadi di applicazioni, questo è sicuramente lo smartphone ideale.

HUAWEI P9 LITE

Si sa, il mercato cinese sta conquistando l’Europa e l’Italia. Il successo del P9 Lite della Huawei ne è solo l’ennesima dimostrazione. A colpire è il costo non troppo elevato e il display da 5,2 pollici.

IPHONE 6S

Lui ovviamente non poteva assolutamente mancare. Anche se, va detto, non c’è affatto stato il boom che ci si aspettava e che probabilmente l’Apple avrebbe voluto. Perché? Beh, forse non ci sono poi così tante differenze rispetto alla versione precedente.

ASUS ZENFONE 2

Ram da 4 Gb, fotocamera posteriore da 13 Megapixel e sistema operativo Android 5.0. Non serve davvero dire altro. Con lo Zenfone 2, l’Asus ha davvero fatto le cose per bene. Ed è per questo che esso resiste in classifica da davvero tanto tempo.

MOTOROLA MOTO G4

Smartphone di ottimo livello con un display da 5,5 pollici. Punto di forza? La fotocamera da 13 Megapixel, che ha davvero pochissimi rivali. Foto e video di altissima qualità assolutamente garantiti. Il Motorola Moto G4 soddisfa dunque anche gli utenti più esigenti.

APPROFONDIMENTI  Alla scoperta di Monkey, il nuovo social network

HONOR 8

Spessore di 7,5 millimetri, che lo rende ultraleggero e davvero facile da usare. Grazie al modulo Lte 4G, la navigazione internet e il trasferimento dati è davvero ottima. Insomma, l’Honor 8 è uno smartphone completo  per palati fini e per veri intenditori.

 

Leave a Response