Testamento biologico, un argomento che divide

Testamento biologico pro e contro

Mentre alla Camera è ripresa la discussione sulla legge sul tema, il testamento biologico continua a dividere come non mai. Ma quali sono le tesi di chi è contrario?  E quelle di chi è a favore? Cerchiamo di scoprirlo e di analizzarlo.

EUTANASIA MASCHERATA

Le dichiarazioni anticipate di trattamento sono in realtà una vera e propria forma di eutanasia: è questa la principale tesi di chi si oppone. Tale opinione viene giustificata con il fatto che, nella legge in questione, sono scomparsi il riconoscimento del diritto inviolabile della vita umana, il divieto di qualunque forma di eutanasia, di omicidio del consenziente e di aiuto al suicidio. Inoltre ciò che non convince è il fatto che cibo e acqua vengano equiparati e classificati come trattamenti medici. Insomma, le motivazioni appaiono essere del tutto chiare e precise. Ad esporle, tra gli altri, il Centro Studi Livatino, il quale prosegue la raccolta di firme a sostegno del proprio appello, già appoggiato da numerosi giuristi.

AUTODETERMINAZIONE DEL MALATO

Il principio di autodeterminazione del malato: è principalmente su ciò che si basano le tesi di chi invece è a favore. D’altronde si tratta di un qualcosa che viene sancito nella Costituzione italiana, nella Convenzione di Oviedo e in tutti i documenti riguardanti la deontologia medica. Il testamento biologico viene visto come rifiuto di inutili trattamenti invasivi, dell’accanimento terapeutico, della nutrizione artificiale e di interventi chirurgici inutili. Insomma, piena libertà e autonomia per il malato di decidere cosa fare della sua vita quando si trova in determinate condizioni. Un discorso quindi totalmente diverso e ben lontano da concetti come eutanasia passiva e suicidio assistito. Insomma, la questione è, senza alcun dubbio, molto complessa. Però va sottolineato il fatto come sia necessario intervenire con una legislazione, in quanto essa vi è in tutta Europa. E soprattutto, visti gli ultimi casi avvenuti, sarebbe a dir poco di fondamentale importanza e rilevanza.

APPROFONDIMENTI  Le nove feste tradizionali più strane e bizzarre del mondo

Leave a Response